SELECT `Atomic` FROM `Atomics` WHERE `ID-Atomic` IN (2,3,4,5,6,7,8,9,10)il primo testo è Home Home


Catalog

In one page

╚╝Il Fatto di'Verso
╚╩╩╝Introduzione
╚╩╩╝Sempre più convinto di votare per Democrazia Atea
╚╩╩╝Commozione cerebrale del pensiero unico grillino
╚╩╩╝La Luce che si spense
╚╩╩╝Terra, Mare ... ed un Cielo di Stelle!
╚╩╩╝(L'uomo si libera del dio che un altro uomo gli ha imposto)
╚╩╩╝Etica->estica(zzi)
╚╩╩╝UPDATE `Votazioni` SET `risultato`="Non passa lo straniero!"
╚╩╩╝Il re è morto
╚╩╩╝Hackers clandestini a cinque stelle
╚╩╩╝La lega nord muore...ma resti vivo il ricordo della sue nefandezze ad imperituro insegnamento!
╚╩╩╝Geni del trota: un ossimoro!
╚╩╩╝Abdul: hacker extracomunitario di estrema sinistra
╚╩╩╝Casaleggio detta, parlamentare ripete...
╚╩╩╝Casaleggio il dettatore
╚╩╩╝Stavamo scarsi a ...
╚╩╩╝Un aborto di suora!
╚╩╩╝E' nat' nu criatuuurr', è nat' niiir'...
╚╩╩╝2014 ...inizia la fine del medioevo.
╚╩╩╝Il "bersagliere" Iavarone: una degenerazione dell'Uomo
╚╩╩╝Mon'signor scarano con la sua mon'signorina don luigi noli. Tutto in famiglia!
╚╩╩╝L'importante è, è frinire...
╚╩╩╝Il soffio della Morte
╚╩╩╝La legge elettorale di Gaia
╚╩╩╝Mio cuggino e la sua ggente!
╚╩╩╝L'eroe dei due immondi
╚╩╩╝A toccar grillusconismo ci si sporca di...
╚╩╩╝Chi'e's'e'mafia!
╚╩╩╝Dalla terza alla prima passando per il folle
╚╩╩╝Il rito cristiano della castrazione della mente
╚╩╩╝Don luciano massaferro: pedofilo.
╚╩╩╝La Grande Bellezza
╚╩╩╝Dal ketchup di san gennaro verso nuove delizie culinarie
╚╩╩╝Riflessi condizionati alla fiera delle volgarità
╚╩╩╝Il giorno della memoria
╚╩╩╝"Boia chi..." chi?
╚╩╩╝(In)digeribili resti
╚╩╩╝Il volo del Condor
╚╩╩╝Boia che molla, grillo che salta
╚╩╩╝Svelo un immane segreto ai grillini...
╚╩╩╝Impeachment? Ma impiccatevi!
╚╩╩╝Fascio-grillismo: ora basta!
╚╩╩╝Chiedete e vi sarà detto...
╚╩╩╝La calata del grillo-cavalletta
╚╩╩╝Gli ultimi clicks del duce
╚╩╩╝Gridate al "giustizialismo!" ... funziona...
╚╩╩╝Il dio del re di Roma è della stessa sostanza del fecaloma
╚╩╩╝Facili soluzioni per un piccolo pianeta
╚╩╩╝Ptah, Gea, Yhwh e Marte
╚╩╩╝don nino maio: pedofilo connivente
╚╩╩╝"fascista democratico"
╚╩╩╝Un bell'esempio di redenzione
╚╩╩╝Festa degli innamorati
╚╩╩╝Il suo sacrificio non sia vano
╚╩╩╝Dopo mesi gli infantili grillini ancora giochicchiano allo sfascio contro il cattivone
╚╩╩╝La sacra rota
╚╩╩╝Un cavaliere senza cavallo
╚╩╩╝bergoglio gesuita=ipocrita, ma sposati tu!
╚╩╩╝I'r'radiati
╚╩╩╝A furia di inginocchiarsi a(l dio de)i preti si finisce a mordere la polvere...
╚╩╩╝Bruno Crepuscolo
╚╩╩╝La casa grillina delle libertà: "Facciamo un po' come cazzo ci pare..."
╚╩╩╝Di'scendo dall'A'nubi: tutta colpa del cielo...
╚╩╩╝Padri trogloditi - pastori sodomiti
╚╩╩╝Espulsione e caduta di grillo e casaleggio!
╚╩╩╝Mo'Vi'Mento 5 st(amp)elle!
╚╩╩╝BEEEHE HEHHE HEHHEH EHEHEEHH EHEHHEH EHEHHE HEHHEH EHEHHEHE!!!!!
╚╩╩╝Setta grillology di'sciolta
╚╩╩╝Illusi! Delusi.
╚╩╩╝Abortire l'empia proposta antiabortista in nome di Cristo!
╚╩╩╝Dentro un altro...
╚╩╩╝A Suor Scannata con tanto amore
╚╩╩╝OSCAR !!!
╚╩╩╝In morte di lazzaro longobardi
╚╩╩╝O'dio porco!
╚╩╩╝E' facile fare i peccatori col culo degli altri...
╚╩╩╝Il grillismo quotidiano
╚╩╩╝Puzza di razzismo!
╚╩╩╝In morte di tre tristi soldatesse morte
╚╩╩╝Alfano: sentinella d'omertà
╚╩╩╝In morte di don maks suard
╚╩╩╝In morte di Brittany Maynard
╚╩╩╝Mi sento sempre meno vaticaliano...
╚╩╩╝Un grillino ed un gesuita alle crociate!
╚╩╩╝Dal grillismo-casaleggismo che implode a Democrazia Atea
╚╩╩╝In morte del movimento cinque stelle
╚╩╩╝Sepoltura del m5s
╚╩╩╝Un (in)utile idiota
╚╩╩╝In morte (politica) di massimo artini
╚╩╩╝Scherzo da prete
╚╩╩╝Sciacalli d'Anubi, preti di yahvè
╚╩╩╝Ingerenza a'morale ("da che pulpito...!")
╚╩╩╝Un crocifisso del cazzo
╚╩╩╝L'altra notte delle matite spezzate
╚╩╩╝Anche prima eravamo Charlie Hebdo...
╚╩╩╝Il kalashnikov di Torquemada
╚╩╩╝Ripartono le crociate
╚╩╩╝Uno squallido rissaiolo
╚╩╩╝Giornalisti (e) contestualizzatori
╚╩╩╝Giano-bergoglio in galera!
╚╩╩╝Di'verso è fatto!

Il Fatto di'Verso






(Ex "Quotidiano clandestino in versi")

Dando un rapido sguardo alla copertina si potrebbe essere portati a ritenere che questa sia una raccolta di poesie, una specie di quotidiano, o una sorta di (malriuscito) esperimento letterario-editoriale. Beh qualunque cosa delle tre abbiate immaginato è contemporaneamente vera. In realtà si tratta di un progetto tanto ambizioso quanto strampalato considerando i tempi che corrono. Dopo anni di crisi dell'editoria in genere, in particolare di quella cartacea, con potentati politici religiosi che controllano e mettono la mordacchia all'informazione, arrivando perfino ad atti estremi, come nei casi di cronaca che hanno visto vittima il giornale francese Charlie Hebdo, un progetto del genere è destinato al sicuro fallimento. E sicuramente fallirà. Ma almeno ci ho provato e non ci ho speso un centesimo (fatto tutto in auto-pubblicazione gratuita, per chi scrive e per chi legge, digitale. Se hai pagato per leggere queste righe, o l'intera raccolta, al netto degli eventuali costi della mera stampa-fotocopia, ti hanno fregato! Fatti restituire i soldi!). Nella improbabile ipotesi che invece riesca, è opportuno dare qualche ulteriore dettaglio di quale sia "l'idea a monte": un quotidiano d'informazione in cui i temi, anziché essere trattati in prosa, sono resi in poesia. E per due buone ragioni. La prima è che la poesia consente, a parità d'informazione, una stringatezza sconosciuta alla prosa. Specialmente quando si sposa con la satira, altra aspirazione velleitaria del progetto come l'ho ideato, ed è resa con stili ermetici. La seconda è che la poesia, per sua natura, sublima la volgarità e la crudezza degli eventi, immortala i fatti e consente l'espressione dello stato d'animo dello scrittore-giornalista come norma, e non come eccezione. Un progetto editoriale, ovviamente, non è un progetto se vede coinvolto un solo soggetto. Nella fattispecie l'autore di tutti i contenuti interni. Quindi la pubblicazione di questa "prima raccolta" non è assolutamente da intendersi come "una fine", ma come "il primo bilancio di una ditta individuale che aspira a diventare una multinazionale". Per farlo coopterà tutti i lettori che vogliano contribuire all'idea, diventando a loro volta poeti-commentatori-giornalisti-scrittori, dividendo fraternamente tra tutti oneri ed onori. Ed anche pecunia se mai ne arriverà. Partecipare è semplice. Basta commentare con propri scritti sul sito dove questo libro digitale è ospitato, condividendo in Rete contenuti e commenti, e se il vostro materiale sarà ritenuto rispondente e corrispondete sarete ritenuti anche voi "corrispondenti" (abituatevi ai doppi sensi ed ai giochi di parole...sono un must adottato dal progetto per avere la comunicazione più ampia col più ristretto numero di parole...) e sarete contattati. Buona ampia fruizione di tutto il materiale condiviso. Che spero vivamente non si fermi soltanto a quello da me prodotto ma veda almeno i proverbiali, manzoniani, citatissimi fino all'abuso, 25 lettori! Sarebbe già un successo!

Leave a message